Collegamenti sponsorizzati

Atkins

"Atkins": Dieta a tutta proteina!

I  principi della Dieta Atkins: la dieta prende il nome dal dottore che la inventò, il Dott. Atkins, direttore di un centro di cardiologia di New York, che elaborò una delle prime diete low carb, nella prospettiva di aiutare i suoi pazienti a perdere del peso in modo naturale. Dal 1970 circa, epoca in cui la dieta incominciò a diffondersi, da quello che si legge, milioni di persone hanno vinto contro l'obesità e le malattie cardiache grazie al piano dieta del Dott. Atkins. Secondo i pareri diffusi dai pazienti, la dieta sarebbe anche un rimedio per la gestione di molti disturbi quali mal di testa, problemi di metabolismo lento, eccesso di zucchero nel sangue, intolleranze alimentari, allergie ecc. La Dieta Atkins riduce drasticamente il consumo di carboidrati e zuccheri a favore di proteine e grassi.

"Atkins": Dieta a tutta proteina! Collegamenti sponsorizzati

L'obiettivo della dieta Atkins è la perdita di peso rapida, malgrado ciò molti pazienti con il colesterolo alto, l'ipertensione, il diabete e la sindrome policistica ovarica hanno confermato di averne tratto giovamento. Il programma dietetico fu ideato dal dott. Atkins per modificare le abitudini alimentari e metaboliche; per combattere l'eccesso di insulina che impedisce lo smaltimento dei grassi favorendone l'accumulo. La dieta di Atkins si basa sull'assunto che si può ridurre significativamente l'assunzione di carboidrati che il nostro corpo converte in grasso (in base al processo detto lipolisi). Questo taglio a carboidrati e zuccheri comporta una modifica del metabolismo ed un consumo di grassi da parte dell’organismo che in questo modo perde “massa grassa”. Vediamo quali sono i cibi consentiti e quelli non ammessi dalla Dieta Atkins.

Cibi sì, cibi no: il piano alimentare tipico della Dieta Atkins ammette: carne, pesce, uova, formaggi, yogurt, panna, burro ed insalata. Mentre esclusi sono: pane, pasta, riso, pizza, cereali, legumi, frutta, latticini, dolci e bibite e alcolici, zuccheri raffinati. 
Si consiglia di prendere in seria considerazione il consulto di un medico dietologo o nutrizionista che possa assistere il paziente nel suo percorso, per non perdere peso senza danneggiare la salute.

Dieta Atkins: perdere peso e mantenerlo… in quattro fasi!
La dieta Atkins è strutturata in quattro fasi distinte: ogni fase è composta di alimenti specifici decisi in base agli obiettivi prestabiliti. Le scelte alimentari differiscono in misura diversa a seconda della fase e del genere di metabolismo. 
Prima Fase
Nella prima fase della dieta Atkins, il consumo di carboidrati è limitato a 20 gr. al giorno. Si possono prendere carboidrati da alimenti quali insalata, verdure ortaggi - non amidacei.
Seconda Fase
Nella seconda fase della dieta Atkins vengono aggiunti carboidrati sotto forma di nutrienti e alimenti ricchi di fibra e l'apporto giornaliero può salire a 25 gr. la prima settimana, 30 gr. al giorno la settimana successiva e via di seguito fino al raggiungimento degli obiettivi di peso desiderati.
Terza Fase 
La terza fase della dieta Atkins è la fase della transizione dalla perdita di peso al mantenimento del peso raggiunto, aumentando l'assunzione giornaliera di carboidrati di 10 gr. ogni settimana, fino a quando non si stabilizza il peso ottenuto. La fase finale della dieta Atkins è rappresentata dal nuovo regime alimentare adottato e dal presunto metabolismo “modificato”.
 
Sfatare alcuni falsi miti
Nel tempo alla dieta sono state associati delle preferenze: che quella di “Atkins” sia una dieta dove si possono mangiare bistecche, salsicce e pancetta a volontà. Non è così, la dieta Atkins ha sicuramente un maggiore consumo di proteine, ma con moderazione nel preferire carne magra, carni a basso contenuto di grassi.
 
Fonti di proteine?
Certamente la fonte primaria delle proteine è la carne. Ma è anche possibile ottenere proteine da: frutta a guscio, tofu, fagioli e altre fonti incluse nelle linee guida.
Per supplire alla carenza calorica fornita dai carboidrati, e mantenere così un livello normale di calorie, la dieta Atkins intensifica il consumo di verdura e carni.
La carne bovina è ideale, ma anche quella di maiale, pesce e pollame sono inclusi nel menu Atkins. 
La dieta Atkins ha suscitato pareri contrastanti sul regime alimentare prescelto e indicato nel menu. Vediamo  di seguito i pro e i contro di questa dieta.
 
I punti di vista: pro e contro!
Nel tempo sono state mosse delle critiche favorevoli e dei pareri contrari alla dieta Atkins, ritenuta ora ideale per perdere peso e mantenere lo stato di salute in perfetta forma, malgrado lievi e passeggeri disturbi causati dal diverso regime alimentare, ora non propriamente “performante” o salutare a causa di alcune condizioni quali
-         La dieta Atkins è troppo ricca di grassi
-         La dieta Atkins è difficile da seguire a lungo termine
-         Effetti collaterali
-         La dieta Atkins non soddisfa le esigenze nutrizionali
  
La dieta Atkins: un rischio per il cuore?
Una delle critiche maggiormente mosse contro la dieta Atkins riguarda i rischi per la salute del cuore. I critici hanno sostenuto che siano i livelli più elevati di proteine e grassi a provocare un maggior rischio di malattie cardiache. Dall’altra parte invece non vi sono prove sufficienti sull’aumento di malattie cardiache a seguito della dieta Atkins che invece, attraverso l’effettiva perdita di peso, diviene strumento preventivo delle malattie cardiache.
 
Si può “vivere” senza carboidrati troppo a lungo?
Un’altra osservazione mossa contro la dieta Atkins riguarda la sua caratteristica peculiare: “dieta low-carb”, difficile da mantenere a lungo termine. E’ opinione condivisa ad oggi, tuttavia, che uno stile di vita a basso contenuto di grassi e adeguato a livelli normali di apporto calorico siano consigliabili e anzi auspicabili.
 
Quali effetti collaterali della dieta Atkins?
Ancora parte della critica si esprime in modo discorde sulla dieta Atkins a causa degli effetti collaterali certi perché osservati e tuttavia a breve termine.
Gli effetti indesiderati citati maggiormente sono:
-         Costipazione
-         Alito cattivo
Nelle linee guida vengono fatte raccomandazioni sul consumo necessario di acqua per motivi generici di salute (l’acqua fa bene!) che fra le tante buone qualità ha anche quella di contrastare stitichezza e alito cattivo.
 
Carenze nutrizionale?
La dieta Atkins è stata anche accusata di privare di alcune delle sostanze nutritive necessarie per la salute in generale: come calcio, magnesio e potassio.
Nelle linee guida tuttavia si sottolinea, come per ogni altro programma dietetico, la supervisione di un medico e anche la necessità di integrare alla dieta combinazioni di multi-vitaminici, fibre e minerali. Inoltre si consiglia di mantenere sempre costante e regolare l’attività fisica.
 
Effetto Colesterolo?
Si sono voluti rintracciare nella dieta Atkins dei rischi associati al fatto che sia una dieta a basso indotto di carboidrati e quindi rischiosa per il colesterolo. In realtà è stato dimostrato l'opposto. Malgrado l’apporto maggiore di proteine, la dieta Atkins ha consentito ai pazienti che ne hanno fatto uso di mantenere e, laddove necessario, migliorare i loro livelli di colesterolo dopo pochi mesi. Perché? Perché la perdita di peso produce una stabilizzazione dei livelli di zucchero nel sangue e ciò contribuisce alla riduzione del colesterolo cattivo. Sembra una contraddizione, ma molti studi nel tempo hanno confermato questa particolarità della dieta Atkins.
 
Effetti positivi della dieta Atkins
Vi sono anche degli effetti benefici riconsociuti alla dieta Atkins e sono in primis, energia e controllo della pressione arteriosa.
A detta di chi l’ha sostenuta, la dieta Atkins ha degli effetti benefici.
Energia
Una rinnovata energia è uno dei vantaggi della dieta Atkins, anche se nel corso dei primi giorni ci si potrebbe sentire stanchi, in realtà serve il tempo necessario affinché il corpo regoli la mancanza di carboidrati. Il piano “Atkins” comporta anche la naturale adattabilità all’assenza di dolci e cibi troppo ricchi in carboidrati, questo ha un effetto positivo sui livelli di zucchero nel sangue e sulla produzione dell’insulina, entrambi si stabilizzano.
Abbassamento della pressione sanguigna
Importantissimi effetti positivi della dieta Atkins sono: trigliceridi bassi, basso colesterolo cattivo, abbassamento della pressione del sangue.
Questi benefici possono notevolmente migliorare la salute, riducendo i rischi di malattie cardiache.
Valutazione finali e obiettive
Come regime alimentare definitivo la dieta Atkins è evidentemente poco raccomandabile perché priva dei nutrienti necessari al normale funzionamento dell’organismo.
Sarebbe opportuno sempre preferire una dieta che sia completa di tutti i nutrienti necessari e in equilibrio con la propria storia di salute e il proprio contesto geografico.

Quali sono i menu della dieta Atkins?

smettere di fumare
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta