Collegamenti sponsorizzati

Cause Anoressia Nervosa

Anoressia Nervosa: cause e cure

Perché l'anoressia? Una domanda forse troppo generica, vista la complessità del problema. Le cause fino ad oggi discusse comprendono vari fattori concomitanti che richiedono un'accurata analisi e approfondimento. I problemi di salute che l'anoressia comporta sono tanti e vanno presi in seria considerazione per chiunque abbia, soprattutto in età adolescenziale, un approccio scorretto col cibo. Nelle cause dell'anoressia vi sono spesso disagi psicologici, ma il confine tra questi e il desiderio di imitare dei modelli ritenuti "vincenti" è molto labile. Spesso le diete che vengono affrontate per perdere peso in eccesso finiscono per essere esasperate, inizialmente pensando di mantenerne il controllo. E' fondamentale ricordare che una dieta è tale per regolare ed equlibrare l'organismo al meglio, per renderlo sano e non per deturparlo. 

Anoressia Nervosa: cause e cure Collegamenti sponsorizzati

Alla base di un disturbo alimentare quale è l'anoressia vi sono degli aspetti ricorrenti, alcune caratteristiche di personalità che includono una bassa di stima di sé, una eccessiva importanza data alla forma fisica, una graduale alinenazione dalla realtà circostante nella ricerca di una perfezione della propria immagine, problemi relazionali, di umore, come depressione, disturbo ossessivo compulsivo, che comporta l'ossessione per alcuni comportamenti.

Vi sono dei fattori che rendono più probabile lo sviluppo dell'anoressia
I disturbi alimentari sono frequenti nelle persone più esposte alle immagini mediatiche di magrezza.
Un passato di problemi di peso o sovrappeso può aumentare il rischio di sviluppare anoressia.  
Alcune professioni o di sport che richiedono un corpo molto magro possono comportare il rischio di anoressia.
Una storia familiare di disturbi alimentari aumenta anche il rischio di sviluppare anoressia. Questo potrebbe essere dovuto a fattori genetici.  
Un evento sconvolgente emotivamente, come un divorzio o rapporti familiari complessi possono agevolare il campo alle condizioni di sviluppo dell'anoressia.  

La diagnosi di anoressia nervosa  
Riconoscere il problema è il primo passo. Il medico di famiglia è un primo punto di contatto per ottenere assistenza nell'approfondire le abitudini alimentari e nel guidare verso dei controlli ed esami per controllare la presenza di problemi fisici derivanti da anoressia. Il secondo passo è l'incontro con uno psichiatra o psicologo specializzato nel trattamento dei disturbi alimentari.  

Il trattamento dell'anoressia nervosa  
L'anoressia può essere trattata e affrontata più facilmente se il problema è stato identificato nella sua fase iniziale. Tuttavia, per il successo del trattamento, si deve essere pronti mentalmente a migliorare la propria condizione. Si deve voler guarire.  
L'obiettivo del trattamento è quello di ristabilire un sano atteggiamento nei confronti del cibo e un modello alimentare corretto. La reintroduzione graduale di alcuni cibi ritenuti sbagliati, dannosi dalla persona dovranno essere rivalutati alla luce della loro natura. Per questi obiettivi è importante un rapporto di fiducia tra il paziente e la figura del medico curante che può essere il dietologo, lo psicologo, e altre figure comprese nella cura del disturbo.  
 
Anoressia: auto-aiuto  
Gruppi di sostegno possono anche essere utili nel normalizzare il rapporto di un individuo con l'alimentazione. Può essere confortante un confronto, il colloquio con altre persone che hanno subito la stessa cosa e che sono in grado di offrire la comprensione e l'accettazione senza colpa di un disagio mentale oltre che fisico.  

Anoressia: i medicinali  
Non ci sono farmaci che possono curare l'anoressia. Il medico può prescrivere farmaci per il trattamento di altri problemi di salute causati da anoressia, come l'ormone estrogeno se le ossa si indeboliscono a causa dell'anoressia.  
 
Anoressia: psicoterapia
La psicoterapia è spesso utilizzata nel trattamento dell'anoressia. La psicoterapia aiuta ad identificare i sentimenti e le paure che hanno contribuito a causare il rifiuto del cibo iniziale e aiutano a sviluppare un sano atteggiamento nei confronti del cibo e del corpo.  
Un ciclo di psicoterapia può variare nella durata in relazione al bisogno di una persona; la terapia motivazionale per la valorizzazione di sé può anche essere compresa nel programma di trattamento dell'anoressia. Questa terapia ha anche lo scopo di modificare l’ atteggiamento verso il cibo in modo da renderlo più sano e positivo.  
Potrebbe essere necessario o utile coinvolgere nella terapia anche la famiglia. Questo aiuta a capire correttamente la malattia nell'ottica del sostegno generale all'individuo.

Anoressia: le cure ospedaliere  
La maggior parte delle persone che hanno l'anoressia possono essere trattate con successo senza il ricovero in ospedale. Ma se la persona ha perso molto peso, mettendo a rischio la vita, può essere necessario il ricovero in ospedale per ricostituire i fluidi e i nutrienti perduti dall'organismo.

Anoressia: conseguenze del disturbo
Nel corso del tempo, l'anoressia può causare a lungo termine, gravi problemi di salute quali l'osteoporosi (fragilità delle ossa che si rompono facilmente), danni al cuore, infertilità.  È importante che le persone con gravi problemi di anoressia devono ricevere un trattamento adeguato. 

Leggi anche i sintomi dell'anoressia nervosa 

Approfondimenti sul disturbo alimentare dell'anoressia e le sue cause su ipsico.org.

Per i sintomi dell'anoressia nervosa si può consultare il sito web anoressianervosa.it 

L'ABA per la prevenzione, informazione e ricerca su anoressia, bulimia, obesità e disturbi alimentari. L'ABA è un'associazione senza fini di lucro, è impegnata dal 1991 nel campo della prevenzione dei disturbi alimentari.

smettere di fumare
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta