Collegamenti sponsorizzati

Ginseng

Il Ginseng, a cosa serve ?

I due tipi più comuni di Ginseng sono il Panax Ginseng, chiamato anche Ginseng coreano o cinese e Panax quinquefolius, anche chiamato Ginseng nordamericano. Secondo la medicina tradizionale cinese, ogni tipo di Ginseng è ritenuto avere proprietà curative. Il Ginseng americano sembra avere proprietà che lo rendono prezioso per la febbre e i disturbi del tratto respiratorio. Il Ginseng asiatico ha invece proprietà per migliorare la circolazione. I principi attivi nel Ginseng sono chiamati "ginsenosides", vediamo come agiscono e come il Ginseng viene utilizzato per le sue proprietà curative.

Il Ginseng, a cosa serve ? Collegamenti sponsorizzati

Perché si usa e quali proprietà ha il Ginseng? 
La parola greca "Panax"  significa "tutto-guarigione". In gran parte dell' Asia, il Ginseng è famoso per essere e agire come revitalizzante per tutto il corpo. Ciò è dovuto in parte alla forma della radice che è simile al corpo umano. Il Ginseng ha proprietà tali che lo rendono elemento privilegiato per il rendimento fisico e mentale, esso è anche conosciuto per aumentare la resistenza fisica, biologica allo stress e come ottimo dispensatore di energia e vitalità. 
Per secoli il Ginseng è stato utilizzato come un tonico energia dai cinesi che, ancora oggi, continuano ad usarlo per questo scopo. Nel mondo occidentale, il Ginseng è in fase di studio per varie applicazioni: contro lo stress e per la sua proprietà di donare energia mentale. 
Il Ginseng contiene una serie di composti che sembrano avere un forte effetto sulle ghiandole surrenali che poggiano sulla sommità dei reni. La funzione delle ghiandole surrenali è secernere ormoni che vengono usati per scongiurare sia lo stress fisico che emotivo. 
Il Ginseng è anche una delle poche erbe che ha dimostrato essere efficiente nel trattamento della sindrome da stanchezza cronica, una condizione che per anni ha stupito i medici, restando senza trattamento ampiamente accettato per la cura di questa condizione. Spesso in relazione all'uso regolare di Ginseng sono stati notati dei miglioramenti dei sintomi. 
Il Ginseng è uno dei più diffusi supplementi a base di erbe, prodotti commercialmente. È importante, quindi, scegliere un supplemento di Ginseng che sia di ottima qualità e che sia stato elaborato il meno possibile, in quanto il trattamento eccessivo si pensi possa ridurre l'efficacia dei prodotti a base di erbe.

Gli studi clinici sul Ginseng: Pro e Contro
Molti studi hanno dimostrato che il Ginseng è in grado di ridurre i livelli di stress in entrambi uomini e donne. In numerosi studi clinici sugli effetti del Ginseng, coloro che sono stati regolarmente trattati con Ginseng hanno dimostrato maggiore capacità di resistenza a livelli più elevati di stress emotivo e fisico rispetto a quelli che non avevano mai preso il Ginseng. In aggiunta al suo ruolo tradizionale, il Ginseng ha dimostrato grande capacità a ridurre la fatica, aumentare la memoria e anche la caratteristica di tenere lontani raffreddori, influenza e altre infezioni. 
Ginseng: Funzione immunitaria 
Uno studio ha esaminato 323 persone che hanno avuto almeno due raffreddori in un anno, alle persone è stato somministrato del Ginseng per un certo periodo e l'utilizzo ha dimostrato di produrre effetti benefici sulla riduzione di incidenze di malanni.  
Ginseng: Diabete 
In uno studio, il Ginseng Panax, somministrato in dosaggio 100 / 200 mg a 36 persone con diabete non insulino-dipendente, ha mostrato di avere effetti benefici dopo otto settimane, ovvero vi sono stati miglioramenti nel tasso di glucosio nel sangue - a digiuno - nello stato d'animo e a livello psico-fisico. La dose di 200 mg ha anche migliorato i livelli di emoglobina A1C (controllati e confrontati con i tre mesi precedenti). 
Ginseng: Disfunzione erettile 
In uno studio di ricerca su 90 uomini con il problema della disfunzione erettile, a differenza dei farmaci da prescrizione per la disfunzione erettile solitamente adottati, il Ginseng si è rivelato solo se assunto su base continuativa. 
Dosaggio Ginseng
Il dosaggio standard dell'estratto di Ginseng spesso utilizzato in studi di ricerca è di 200 mg al giorno. Alcune erboristerie consigliano di utilizzare il Ginseng per non più di tre volte a settimana, seguito da una a due settimane di riposo.
Effetti collaterali e la sicurezza di Ginseng 
Il Ginseng non va bene per le donne incinte o per i bambini. Le persone in terapie ormonali a causa di malattie come l'endometriosi, fibromi uterini o tumori del seno, alle ovaie, all'utero, alla prostata, dovrebbero evitare il Panax Ginseng perché in queste condizioni esso può avere effetti estrogenici. 
Il Panax Ginseng può ridurre il tasso e la forza del battito cardiaco, pertanto esso non dovrebbe essere utilizzato da persone con malattie del cuore, se non sotto la supervisione di un medico. 
Il Ginseng può abbassare i livelli di zucchero nel sangue, pertanto non dovrebbe essere preso da persone con il diabete, se non sotto stretto controllo medico. Il Ginseng può peggiorare la condizione di insonnia. 
Gli effetti collaterali del Ginseng possono anche comprendere: nervosismo, agitazione, insonnia, diarrea, mal di testa, ipertensione, palpitazioni del cuore. 
Ginseng: Interazioni farmacologiche 
Il Ginseng può aumentare l'effetto di farmaci per diluire il sangue (antipiastrinici o anti - coagulazione), come il clopidogrel, ticlopidina (Ticlid), il warfarin 
(Coumadin), eparina e aspirina, che possono dar luogo ad emorragie. Alcune erbe, come danshen, artiglio del diavolo, eleuthero, aglio, zenzero, ippocastano, la papaina, trifoglio rosso possono anche aumentare il rischio di emorragie se combinate con il Ginseng. 
Il Ginseng può influenzare il ritmo cardiaco e può aumentare il potenziale di effetti indesiderati di alcuni farmaci per asma e altri usi come quello del viagra: teofillina (asma), albuterol, clonidina, sildenafil citrato (Viagra). 
Il Panax Ginseng può interagire con l'insulina e altri farmaci per il diabete, per esempio con la metformina (Glucophage), Glyburide (Glynase), glimepiride (Amaryl), e 
glipizide (Glucotrol XL). 
Il Ginseng può interferire con il metabolismo di inibitori della monoamino ossidasi fenelzina come solfato (Nardil), tranilcipromina solfato (Parnate) e 
isocabaxazid (Marplan). E' anche creduto di influenzare i livelli di neurotrasmettitori (sostanze chimiche che portano messaggi provenienti da altre cellule nervose a 
cellule) e può interagire con farmaci antipsicotici come la clorpromazina (Thorazine) e fluphenazine (Prolixin). 
Il Ginseng stimola il sistema nervoso centrale, in modo che può aumentare il effetti di farmaci da prescrizione (come i farmaci per deficit di attenzione-iperattività, narcolessia, e l'obesità. La combinazione può aumentare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. 
E' stato visto che il Ginseng interferisce con il metabolismo dei farmaci trattati da un enzima chiamato cyp3A4. 

Come abbiamo visto il Ginseng ha diverse proprietà e anche delle controindicazioni, pertanto consigliamo di avvisare sempre un medico che può dispensare i consigli più opportuni in relazione al caso singolo e specifico di ogni trattamento a base di Ginseng. Consultate la guida utile se siete alla ricerca di erboristerie

smettere di fumare
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta