Collegamenti sponsorizzati

Intolleranze Alimentari

Le intolleranze alimentari

Ci sono diverse cause alla base delle intolleranze alimentari. La più comune forma di intolleranza è legata alla mancanza di un enzima, ed è l’intolleranza al lattosio. Prima di essere assorbito e utilizzato dal corpo come combustibile, il lattosio (lo zucchero del latte) deve essere ripartito per le sue due componenti di zucchero, glucosio e galattosio. Ciò richiede l'enzima "lattasi". Se è prodotto in quantità insufficiente, la difficoltà digestiva dei lattosio può provocare dei sintomi legati all'intolleranza, quali ad esempio la diarrea.

Le intolleranze alimentari Collegamenti sponsorizzati

Intolleranze Alimentari: cause farmacologiche  
Ci sono molte componenti alimentari che possono produrre un effetto di intolleranza farmacologica. Questi effetti sono di solito insignificanti in termini clinici a meno che la sostanza è molto consumata in grandi quantità. Un esempio è la caffeina.  
Il gruppo di sostanze che comprende l'istamina e tiramina sono normali costituenti che si ritrovano in una varietà di alimenti come il formaggio, il pesce in salamoia, cioccolato, banane, agrumi e vino. Inoltre, alcuni prodotti alimentari hanno un rilascio di istamina, ad esempio, l'albume d'uovo, i crostacei, le fragole, i pomodori e il cioccolato. I sintomi dell’istamina possono essere distinti in base alla grande quantità di sostanze sufficienti per innescare la reazione in contrasto con la quantità necessaria per scatenare una reazione allergica.  

Intolleranze Alimentari: sostanze tossiche / irritanti 
Alcuni alimenti contengono tossine o sostanze che possono irritare la mucosa intestinale. Esempi di tossine naturali includono inibitori nei legumi, nei ciclopeptidi, nei funghi, negli ossalati degli spinaci e nel rabarbaro.  

Intolleranze Alimentari: e gli additivi alimentari?  
C’è una mancanza di prove convincenti sulla base di reazioni immunologiche agli additivi alimentari. Tuttavia, l'espressione di tali reazioni sembra essere variabile in modo da lasciare presagire la possibilità di una interazione tra fattori biochimici e immunologici mediante meccanismi che non possono essere esclusi a priori, senza ulteriori ricerche che diano conferma dei sospetti a carico degli additivi alimentari. 

Intolleranze Alimentari: Le cause enzimatiche  
L’incapacità di digerire il lattosio è ereditaria e di solito è più comune in alcune regioni del mondo come Asia e in alcune parti dell'Africa. La gente del Nord europeo di solito produce un’adeguata quantità di enzima. Tuttavia, nelle zone in cui il latte, dopo l'infanzia è relativamente raro, i livelli degli enzimi sono geneticamente programmati per iniziare a calare dopo la prima infanzia e i deficit primari di lattasi comportano una forma di intolleranza comune tra adolescenti e adulti. La cattiva digestione di lattosio è bassa (5%) nei bambini di età inferiore ai quattro anni, ma aumenta con l'età e a circa il 33% a 13 anni di età.  
Avere un basso livello di produzione di lattasi non implica necessariamente l'intolleranza al lattosio, la tolleranza al lattosio può essere costruita attraverso la graduale reintroduzione di alimenti contenenti lattosio in quantità progressivamente crescenti. Per esempio nel Regno Unito, il 5% di persone hanno un deficit di lattasi. Tuttavia, come l'intolleranza al lattosio è dose-dipendente, solo circa un terzo di questi, 1-2%, soffrono di sintomi. Il resto non sono suscettibili ad eventuali sintomi quando consumano quantitativi di latte e prodotti lattiero-caseari.  
Ad ogni modo non disperate, un'intolleranza non vi impedirà di mangiare con gusto, esistono moltissimi negozi specializzati che propongono prodotti alimentari studiati per rispondere alle esigenze di chi deve convivere con particolari intolleranze alimentari. Biocelia ad esempio è una catena di negozi presente su tutto il territorio nazionale, che offre alla clientela un ampio assortimento di prodotti biologici, senza glutine, aproteici e non solo.

Per concludere, se siete interessati ad approfondire ulteriormente  l'argomento  intolleranze alimentari,  una delle risorse disponibili online su cui potrete fare affidamento è intolleranzealimentari.net.

smettere di fumare
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati


Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta